I capelli biondi cambiano passo: tinte calde, contrasti e qualche colpo di testa per dare il benvenuto alla primavera con un hair color tutto nuovo

 

Caldi, decisi e soprattutto luminosi: i capelli biondi della primavera 2021 accantonano le tonalità fredde delle scorse stagioni per farsi più audaci, mettendo da parte, almeno nella maggior parte dei casi, la voglia di naturale a tutti i costi che ha predominato finora.

Capelli biondi, le scelte delle star

«Colori di carattere, più forti, fatti senza paura di osare e sostenuti da un fortissimo desiderio di cambiamento» Un mood che si può facilmente riscontrare anche nelle ultime scelte delle star. Da Anya Taylor Joy, che agli ultimi Golden Globe Awards ha sfoggiato lunghi capelli vanilla blonde, visibilmente fake e proprio per questo super impattanti, a Margot Robbie, che nella stessa occasione ha debuttato con una nuance più calda rispetto a quella di qualche mese fa.

Il biondo di tendenza, audace e sempre più chiaro

Il biondo sta cambiando, complice soprattutto una diversa richiesta da parte delle clienti. Fino a qualche stagione fa si prediligevano sfumature appena accennate e tonalità effetto naturale, adesso invece c’è una costante richiesta di chiaro. Si è passati dagli effetti molto naturali del balayage ton sur ton, esclusivamente su lunghezze e punte, a un diverso posizionamento del biondo, con l’elaborazione di tecniche ibride che amplificano le schiariture, visibili già a partire dalle radici».

Il face framing sui capelli biondi, che illumina il viso

Sia sui capelli più chiari che sui castani è molto richiesto il face framing, la tecnica che disegna il volto con vere e proprie pennellate di colore «Regala diversi effetti a seconda di ciò che si vuole ottenere. Per un risultato più definito e “disegnato“ si sceglie una banda larga di biondo, se invece si vuole solo illuminare il viso è sufficiente un accenno di colore più chiaro lungo l’ovale»..

«Il face framing è un’evoluzione del classico hair contouring, ossia il posizionamento di luci e ombre finalizzato ad allargare o stringere la forma: la differenza sostanziale è che in questo caso i dettagli di colore vicini al viso sono davvero evidenti, mentre prima erano più delicati».

 

Condividi sui Social: