Nato negli anni Settanta, oggi si è evoluto, si sposa con qualsiasi base naturale, anche se sul biondo è fantastico, ed è sempre più personalizzabile. Le celebrities ci regalano tante ispirazioni, il balayage è per molte irrinunciabile. Al rientro dalle vacanze, però, specie quelle al mare, ha bisogno di coccole extra. Ecco come prendersene cura, per capelli da

 

Si dice che un diamante sia per sempre, ma anche il balayage non scherza è  il più amato dalle donne, che continuano a chiederlo nei saloni di tutto il mondo, qualunque sia il loro colore di partenza.

UNA TECNICA CHE NON CONOSCE CRISI
Democratico, sta bene sia alle bionde che alle more, è nato in un salone Carita di Parigi negli anni Settanta, quando veniva chiamato «balayage à coton», per via delle strisce di cotone che venivano usate per separare le ciocche colorate, rigorosamente a mano libera, dal resto della chioma.

È questo il segreto del suo successo, l’arte di imprimere leggere pennellate di colore seguendo il movimento naturale del capello, senza stacchi né linee di demarcazione netta.

 

LE FAN PIÙ FAMOSE
Con gli anni si è naturalmente evoluto, ha sposato la filosofia dell’hair contouring, in modo da valorizzare al meglio i pregi di ogni volto e nascondere eventuali difetti con strategici giochi di luci e ombre, si è adattato alla perfezione ai capelli ricci, accendendo di riflessi la parte interna, ed è diventato esperto di lifting facciale, capace di affinare persino i visi più tondi. Una vera e propria arma al servizio delle donne, dalle star, che non riescono proprio a farne a meno, a quelle che hanno una vita lontana dai riflettori, complice anche la facilità di gestirlo sul fronte ricrescita. Tante le affezionate, che negli anni ne hanno sfoggiati di bellissimi, da Gisele Bündchen a Sarah Jessica Parker, da Rosie Huntington-Whiteley  da Cara Delevingne a Heidi Klum e Jessica Biel, ma anche le more, Jessica Alba e Rihanna costituiscono una perfetta fonte di ispirazione per chi voglia provare a ravvivare la chioma al ritorno dalla vacanze estive.

COME SI REALIZZA
«Si tratta di un evergreen amato sia dalle bionde che dalle castane chiare naturali, perché permette di rendere il colore non statico, multisfaccettato, come se fosse in 3D, sempre carico di luce e in movimento», «Nel nostro salone  il balayage si interpreta con il servizio esclusivo Contrast, che crea effetti di chiaroscuro, che tengono conto dei lineamenti e dei desideri della cliente, creando una progressione fino alle punte. Le ciocche sono selezionate a seconda della base e della carnagione, per un effetto colore personalizzato».

UN MIX IRRESISTIBILE DI BIONDI
Ideale per i capelli biondi, da molto chiari a scuri. «Si tratta di un delicato mélange di due biondi, oro e ambra, che regala ai capelli riflessi delicati e mai uguali tra loro, che rendono il balayage naturale e molto brillante», Il biondo è reso più luminoso da riflessi velati che si realizzano con un pennello-applicatore specifico».

CONTRASTI GRINTOSI
Sono quelli che piacciono molto alle star, ma la scelta è sempre soggettiva e si lega molto all’età e al mood di ogni donna. «Un compromesso che va bene per tutte è il tiger eye, un gioco di schiariture che può spaziare da effetti più naturali ad altri più grintosi e viene eseguito su lunghezze e punte lasciando estremamente naturali le radici», I colori ideali su cui eseguirlo sono basi medio-chiare .

DOPO IL MARE IL BALAYAGE VA RITOCCATO IN SALONE
Per mantenere sempre al top riflessi e sfumature l’appuntamento in salone d’obbligo, specie al rientro dalle vacanze. «L’ideale sarebbe fare subito la colorazione per restituire ai capelli la giusta tonalità. Ma se al ritorno dal mare sono rovinati, è meglio aspettare e rigenerarli con un trattamento rinforzante.Nel frattempo, per restituire luce e brillantezza ai capelli e “correggere” l’effetto ricrescita, proponiamo Gloss, un servizio per capelli a specchio che mette ko le chiome opache. Un vero e proprio bagno di luce che sublima il colore, anche quello naturale. Senza sostanze ossidanti, non dà l’effetto ricrescita e si elimina dopo qualche lavaggio.

Condividi sui Social:
Facebook
Instagram
PINTEREST