Quello che di bello offre il Balayage è, da un lato, la naturalezza dell’effetto sui capelli, dall’altro, la luminosità e la capacità di adeguarsi ottimamente a qualsiasi tipo di carnagione e tipologia di viso, perché lo schiarimento avviene a partire dal colore naturale della propria base, senza creare forzature estetiche. L’applicazione del prodotto, poi, avviene tramite delle vere e proprie spennellate che recuperano, per l’appunto, il nome stesso della tecnica.


Tra l’altro lo schiarimento, non partendo dalla radice ma da punti diversi dell’intera capigliatura, non crea quell’antiestetico stacco netto, tipico delle classiche tinte coprenti. In molti potrebbero trovare la tecnica del Balayage molto simile a quella dello Shatush, ma in realtà esiste una differenza sostanziale che rende il Balayage vincente


Benché il fine sia, in  entrambi i casi, quello di schiarire i capelli creando un effetto assolutamente naturale perché non totalmente coprente, lo Shatush prevede però una sola schiaritura, tra l’altro limitato alla parte bassa dei capelli, partendo circa da metà testa.

Il Balayage.invece, coinvolge punti diversi della capigliatura, pur non interessando volutamente le radici affinché si crei l’effetto naturale dei capelli baciati dal sole. In più, con i prodotti specifici per ottenere anche a casa con estrema semplicità l’effetto del Balayage  si ottiene una prima schiaritura che man mano si accentua non solo sotto l’effetto del sole, ma soprattutto a seguito delle applicazioni del gel schiarente, senza limitarsi, tra l’altro alle punte. Infine il Balayage è davvero una colorazione a misura di donna, perché rispetto ad una tinta tradizionale, si adatta perfettamente ai toni della pelle e dei propri capelli, creando un risultato in grado di accentuare le personali caratteristiche di ognuna.

Condividi sui Social:
Facebook
Instagram
PINTEREST