Solo perché hai i capelli corti non significa che non puoi divertirti con le tinte e le sfumature tra i capelli! Prima di vedere la tecnica del balayage adatta ai capelli corti , il primo punto è scegliere il colore giusto.

Possiamo fare un balayage sui capelli corti?

Assolutamente, un balayage può essere carino sui capelli corti, purché tu segua determinate regole quando si tratta di colore e lavori sullo spessore delle ciocche . Entrerò più nel dettaglio per cercare di avere un bel rendering !

Balayage biondo su capelli corti: una buona idea?

Dipende tutto! Non c’è mai una sola risposta. In generale, è necessario mantenere una Balayage che si illumini senza far esplodere troppo dal colore iniziale.

Infatti, anche se il modo in cui viene applicato il balayage influirà notevolmente sulla naturalezza del rendering, la scelta della tonalità è importante.

Un balayage biondo è più fattibile se non hai una base nera o marrone, ad esempio, perché il contrasto potrebbe essere troppo forte.

Inoltre è bene scegliere il proprio balayage (ramato o biondo) in base alla schiaritura naturale che emerge dopo l’ossidazione! Vedrai che se la tua base è scura, il balayage sarà naturalmente nei toni del caramello e non del miele.

Il balayage biondo tenderà quindi ad essere più naturale su basi da biondo a castano chiaro o anche marrone medio.

Se hai scoperto che un balayage biondo fa al caso tuo, è meglio optare per un tono non troppo chiaro se la base non è già bionda . Quindi, un balayage al miele starà benissimo sui capelli corti intorno al castano chiaro.

Se la tua base è già chiara (diciamo fino al biondo scuro) allora puoi permetterti un balayage californiano o un balayage biondo polare, quasi bianco biondo , poiché non ci sarà troppa differenza tra le radici e le estremità.

Dopodiché, si tratta di teoria perché in pratica, la tendenza alla radice dell’ombra è di gran moda e gioca proprio sul contrasto tra le radici e le punte! Tutto dipende dal risultato desiderato.

Balayage al caramello sui capelli corti: per chi?

Per i capelli castani o neri , il balayage al caramello è l’ideale per dare riflessi ramati . Se il lato rosso non ti piace, puoi anche optare per un castano chiaro che darà l’impressione di essere biondo in contrasto con i tuoi capelli scuri.

Fai un balayage quando hai i capelli corti

Secondo me, se vuoi un balayage con un effetto naturale quando hai poca lunghezza, dovresti evitare di avere radici troppo grandi . Alcuni fili più piccoli dovranno quindi essere allungati verso l’alto in modo da non concentrare la delimitazione su una piccola area (a livello degli occhi).

Sarà quindi necessario lavorare la sfumatura dello scolorimento anche sulla lunghezza per una maggiore naturalezza!

Consiglio anche di evitare di avere le estremità completamente chiare, al confine con tie and dye.

In effetti, questo metodo è più adatto per capelli medio lunghi, perché se lasciamo che la natura faccia il suo dovere, la punta dei capelli avrebbe avuto il tempo di schiarirsi naturalmente con il sole.

Poiché i tuoi capelli sono corti, se il gradiente è troppo marcato e piatto sulle lunghezze, sembra meno naturale. Preferiamo quindi lavorare con ciocche fini ed evidenziare le lunghezze senza schiarire tutto.

Quello che non può essere male, è anche schiarire leggermente di più le ciocche anteriori che incorniciano il viso , per portare luce a questa.

Ci sono capelli corti e capelli cortissimi!

Quando dico capelli corti, può significare molte cose! I miei consigli si applicano per i capelli sopra le spalle più o meno sotto le orecchie.

Se hai un taglio pixie , è ancora meglio attaccare con un colore uniforme ; un taglio corto asimmetrico si presterà maggiormente ad un leggero balayage.

Il balayage è potenzialmente da evitare se hai i capelli molto corti e folti , poiché aggiungerà ancora più volume. Il contouring dei capelli può essere adattato anche come scansione per capelli molto corti!

 

Capelli lisci e corti, compatibili con un balayage?

È possibile certo, ma qualche anno fa era più trendy: è meno di moda , soprattutto perché le ciocche scolorite sono più visibili.

Si distinguono di più dai capelli, rendendoli meno naturali . Dopodiché, tutto dipende dallo sweep che hai scelto! Se non ci sono molti toni di differenza, non contrasterà molto.

 

Prendersi cura dei capelli dopo il balayage

Anche se lo ripeto molto spesso, un colpo di richiamo non fa male!

Ricorda di applicare una cura idratante e nutriente dopo il balayage, poiché sui tuoi capelli c’è un’azione ossidante, che li indebolisce e li secca.

Se i tuoi fili assottigliati tendono a ingiallire ,https://atelierbalayage.it/shop/Restructuring-Mask-Silver-p206294021

devi prenderti cura dell’ingiallimento blu o viola per contrastare l’ingiallimento.

Aiuterà a dare una bionda più polare e ridurrà anche i riflessi ramati  che non vorresti.

 

Condividi sui Social: