Come schiarire i capelli tinti senza rovinarli?

Grazie alla tecnica del Balayge, anche chi ha i capelli tinti può ottenere le sue schiariture personalizzate senza rovinare i capelli, ma ogni caso deve essere valutato singolarmente e con molta attenzione dal parrucchiere

Schiarire i capelli tinti, soprattutto se scuri, è molto più difficile da fare rispetto ai capelli naturali, quindi sono necessari uno studio preliminare della situazione di partenza e maggiori accortezze.

COME SCHIARIRE UNA TINTA CASTANO SCURO O NERA

Il motivo per cui i capelli tinti con un colore scuro faticano a schiarire è che sono molto più carichi di pigmenti.

Soprattutto se il colore è stato ripetuto molto a lungo nel tempo, i pigmenti si sono stratificati sul capello, quindi è molto più difficoltoso rimuoverli.

In particolare, ciò che rende complicato schiarire i capelli scuri tinti è l’elevata presenza di pigmenti rossi all’interno delle colorazioni chimiche, che resistono moltissimo all’azione dei prodotti schiarenti.

Il rischio più grande che si corre con la schiaritura dei capelli scuri tinti è proprio la fuoriuscita di questi pigmenti rossi, che danno come risultato un colore aranciato piuttosto sgradevole.

Per schiarire una tinta castano scuro, oppure nera, ed evitare il problema delle gradazioni di rosso, il modo migliore per procedere è quello di applicare i prodotti schiarenti su capelli sottilissimi.

Questo porta due vantaggi considerevoli:

  • le ciocche sottili schiariscono molto di più rispetto ad una porzione più grande di capelli;
  • anche se dovessero presentarsi gradazione di colore sgradite, sarebbero molto più facili da camuffare, proprio perché la ciocca è sottilissima.

Naturalmente un parrucchiere esperto deve anche tenere conto della frequenza con cui è stato applicato il colore scuro prima dell’esecuzione del Balayage.

Ad esempio, se il colore scuro è stato eseguito solo una volta e da poco tempo e se il patrimonio naturale del capello presenta pigmenti chiari, allora sarà molto più semplice schiarire evitando la comparsa delle gradazioni di rosso.

Se invece il colore viene ripetuto da anni, si potrà comunque ottenere la schiaritura desiderata, ma l’operazione sarà molto più impegnativa e difficilmente si potrà ottenere in un’unica seduta, proprio perché i prodotti schiarenti incontrano una resistenza maggiore, dovuta alla stratificazione dei pigmenti sul capello.

Spesso, per schiarire i capelli scuri, si commette l’errore di utilizzare prodotti addizionati con volumi molto alti di ossigeno. Questo permette sì di schiarire più velocemente, ma è un’operazione che fa emergere inevitabilmente i pigmenti rossi. Utilizzando invece volumi di ossigeno più bassi, i capelli schiariscono in modo più lento, ma il risultato che si ottiene è molto più naturale e non si rischia di incappare nel problema dei pigmenti rossi.

 

Condividi sui Social:
Facebook
Instagram
PINTEREST